SHARE

Roma

Il Ministero dei Trasporti ha deciso: da Gennaio 2016 saranno revocate tutte le patenti alle donne che ne sono munite. Inoltre saranno bloccate e sospese tutte le richieste in corso. Questa decisione è stata presa in conseguenza alla “oggettiva incapacità di stare alla guida di un’ automobile o di un motociclo

Le donne si sa, sono da sempre oggetto di umorismo quando si parla di stare al volante, ma questa volta si fa sul serio.
Da Gennaio partirà l’ufficialità del provvedimento, e tutte le donne residenti in un comune Italiano, dovranno riconsegnare le loro patenti presso la Motorizzazione o le Autoscuole autorizzate, entro e non oltre il 30/05/2015.
Qualsiasi donna venga trovata al volante dopo tale data è prevista l’ammenda da euro 2257 a euro 9032 nel caso di guida di autoveicoli e motoveicoli secondo l’Art.116

I commenti del Ministro al riguardo di tale provvedimento: “Ogni anno si registrano oltre 186.000 incidenti stradali e nel 75% sono coinvolte donne. Inoltre è stato rilevato tramite un monitoraggio del traffico urbano ed extraurbano che l’80% di questo è causato dall’incapacità del gentil sesso di guidare, o perchè troppo lente, o perchè poco pratiche nell’eseguire manovre”

patentesospesa

Licenza Creative Commons
Tutto il materiale di Corriere del Corsaro è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.corrieredelcorsaro.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso redazione@corrieredelcorsaro.it.

Comments

comments