SHARE

ROMA – Continuano i disagi provocati dai ritardi della Metropolitana di Roma e questa volta ai danni di un settantenne che aveva deciso di farla finita per sempre. Si era lanciato venerdì pomeriggio, fiducioso di rimanere travolto dal prossimo treno, solamente che a causa dei ritardi della metro b, ha dovuto attendere due giorni rannicchiato sui binari senza cibo né acqua, tant’è che quando poi il treno è finalmente arrivato l’uomo si era dimenticato il motivo del suo estremo gesto ed ha cercato di fuggire, invano.


 

 

Seguici anche su Youtube!
Iscriviti

Comments

comments

Rispondi