SHARE

LIBERIA – È arrivato a sorpresa il rifiuto da parte della popolazione dell’Africa dell’ovest riguardo l’eventualità di organizzare un concerto di beneficenza da parte del cantautore napoletano Gigi D’Alessio. Il partenopeo si era infatti proposto di sua spontanea volontà per suonare gratuitamente in terra Africana con il fine di attirare sulla povera Repubblica l’attenzione dei media ed eventuali donatori. Quando si è sparsa la voce tra i liberiani sono però scattate le proteste, e tutta la popolazione presa da sgomento, si è manifestata contraria all’ipotesi di accogliere il cantante, minacciando una rivolta. Le parole del Presidente Liberiano:

 

Ringraziamo Gigi D’alessio per il pensiero, ma il rischio di suicidi di massa dopo un eventuale suo concerto sarebbe troppo alto. Preferiamo morire di fame”

Comments

comments

Rispondi