SHARE

CASALECCHIO DI RENO – “Metteva mi piace alle foto delle ragazze su Instagram e Facebook” questo il movente che ha spinto Selene M. 28enne di Casalecchio a compiere quel gesto estremo. Presa dalla gelosia e da un raptus degno di una fidanzata psicopatica avrebbe incatenato il suo ragazzo a letto mentre dormiva e con delle tronchesi da giardiniere gli avrebbe poi amputato entrambi i pollici.
La ragazza in seguito alla denuncia sporta da parte del giovane, è stata processata per direttissima. La giudice, una donna di 47 anni Siciliana, ha assolto la ragazza in primo grado obbligando il fidanzato a farsi carico delle spese processuali, nella sentenza avrebbe dichiarato infatti “legittimo” il movente e anzi si sarebbe permessa di inveire contro il malcapitato dandogli anche del porco schifoso.

Comments

comments

Rispondi